ll Cd dei Radiohead scala le classifiche

AccessoriWorkspace

L’album In Rainbows, il cui debutto è avvenuto online a offerta libera, è in testa alle classifiche in Gran Bretagna, Canada, Francia, Giappone e Irlanda. La pirateria non ha pregiudicato le vendite del Cd

L’ esperimento in Rete dei Radiohead , applaudito da utenti e esperti di Web, ha avuto esiti controversi: il 60% degli utenti non avrebbe pagato il gruppo musicale che aveva lasciato l’offerta libera per l’album In Rainbows. Ma anche se ComScore aveva scritto che i Radiohead erano vittime dei pirati online , ciò non ha pregiudicato, per lo meno non troppo, la vendita del Cd.

Il disco dei Radiohead lanciato online, e acquistato anche a costo zero, ora in Cd è in testa alle classifiche in Gran Bretagna, Canada, Francia, Giappone e Irlanda.

La pirateria dunque non pregiudica le vendite dei Cd : sembra la prova del nove che chi fa download a costo zero, non va a inficiare sulle vendite in negozio.

Il Wall Street Journal aveva rimproverato il gruppo musicale di aver avuto un approccio “anti-aziendalista e antimaterialista”.

Ma il fatto che In Rainbows sia in vetta alle classifiche, pur avendo venduto non moltissimo secondo Nielsen SoundScan, dimostra che il download a offerta libera non distrugge il mercato musicale. Per lo meno non nella misura descritta finora dalle Major del disco. Il dibattito però rimane aperto, soprattutto nel contrasto della piaga della pirateria.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore