Lo smartphone Black di Boeing per le comunicazioni Top secret

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Lo smartphone Boeing Black per le comunicazioni Top Secret
0 0 Non ci sono commenti

Boeing Black è lo smartphone che si autodistrugge, dedicato alle spie che si occupano di sicurezza nazionale

Lo scandalo NSA ha avuto un merito: rimettere l’accento sulla sicurezza IT. Se la privacy di tutti è a rischio, chi opera in mercato altamente concorrenziali deve proteggere le comunicazioni sensibili. Dopo Blackphone, presentato a MWC 2014, ecco lo smartphone Black di Boeing dedicato alle comunicazioni Top secret.

Boeing Black è uno smartphone che si autodistrugge, a prova di spie, secondo i file inviati alla Federal Communications Commission, ed è dedicato al mondo della sicurezza nazionale. Non è uno smartphone che vedremo mai al CES o a MWC: non è pensato per il mondo consumer, ma per le spie. Perfino le specifiche interne sono secrete. Ma secondo Myce, Boeing sfrutteràà uno Android “blindato”, avrà una micro SIM che supporta GSM, WCDMA e LTE, sarà dotato di una porta HDMI, USB, Wi-Fi e Bluetooth.

Lo smartphone assicura accesso sicuro alle informazioni, e fa parte della categoria di dispositivi ad elevata sicurezza. Avrà doppia SIM, per le comunicazioni governative e commerciali. Saranno pre-installate le apps di sicurezza di Boeing su un Android reso sicuro. In futuro, potrà includere sensori biometrici, ricevitori satellitari o pannelli solari, per ricaricarsi anche laddove non ci sono prese di energia elettrica. Ogni tentativo d’uso improprio porterà alla cancellazione dei dati e a rendere Boeing Black inservibile.

Lo smartphone Boeing Black per le comunicazioni Top Secret
Lo smartphone Boeing Black per le comunicazioni Top Secret
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore