Lo spam via Sms è peggio che via e-mail

Autorità e normativeCyberwarSicurezzaSorveglianza

Saranno oltre 1,5 miliardi nel 2008 i messaggi pubblicitari che gli statunitensi riceveranno sui propri cellulari

Nel 2008 saranno oltre 1,5 miliardi i messaggi di testo pubblicitari inviati ai cellulari statunitensi. In crescita rispetto al 2007 (1,1 miliardi) e al 2006 (800 mln).

A rivelarlo è una ricerca condotta da una azienda leader nel settore, Ferris Research, di San Francisco. Solo il gestore Verizon Wireless ha dichiarato recentemente che blocca ‘motu proprio’ oltre 200 milioni di messaggi di testo ogni mese; mentre le altre società telefoniche annunciano sempre nuove lotte giudiziarie nei confronti degli spammer telefonici.

Lo spamming via Sms è decisamente piu’ invadente di quello effettuato via e-mail. Mentre con i recenti programmi di filtraggio della posta in arrivo si possono mettere automaticamente in una cartella apposita i messaggi presunti Spam, con i cellulari non si puo’ far cosi’ e si è costretti ad aprire ogni singolo messaggio per leggerne il contenuto. Anche se già alcuni sviluppatori sono in azione per risolvere il problema con programmi specifici che bloccano i messaggi provenienti da numeri sospetti.

StudioCelentano.it

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore