Lo spettro Gsm potrebbe aprirsi al 3G

Aziende

La Commissione europea ha proposto di aprire lo spettro delle frequenze radio
finora usate soltanto per la telefonia mobile

Lo spettro delle frequenze radio finora usate soltanto per la telefonia mobile Gsm potrebbe essere aperto al 3G. Lo riferisce Reuters. La proposta arriva dalla Commissione europea. Lo spettro Gsm potrebbe quindi essere sfruttato da altre tecnologie senza fili, come quelle dedicate al 3G: liberare l’accesso alle frequenze comprese tra i 900 e i 1.800 MHZ significa abbassare i prezzi per l’offerta dei servizi wireless. Se l’Europarlamento decidesse di supportare questa proposta, sarebbe possibile ridurre la spesa fino al 40% sui costi di rete in un quinquennio, La commissaria europea alle Telecomunicazioni Viviane Reding, già artefice dei tagli del roaming, vuole semplificare la telefonia mobile, permettendo alle nuove tecnologie di condividere lo spettro con quelle già esistenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore