Logiche nel mercato ERP

Management

Parliamo ancora di Erp e mercato, non tanto per una specifica crescita della domanda, ma per quello che le soluzioni integrate per la gestione aziendale rappresentano. Ecco alcuni casi interessanti

Le soluzioni Erp sono dei veri e propri “drive” del mercato e, soprattutto, rappresentano un veicolo importante nella preparazione degli standard e dei processi di business del prossimo futuro. All’interno di questo comparto c’è una folla di brand e operatori che affilano le armi in attesa delle prossime sostituzioni. Sì, perché ormai la parte più interessante è in questa categoria d’acquisto, dove le decisioni vengono stimolate dall’inevitabile aggiornamento come da mutamenti strutturali sempre più presenti nelle aziende più accorte. Il riflesso più evidente è nella crescita delle alleanze tra uno o più vendor, che produce a cascata un effetto di mescolamento di carte evidente a chi opera sul territorio, software house e rivenditori a valore aggiunto che siano. La pressione maggiore è dovuta ai grandi player internazionali di Erp, che tentano di smantellare il tessuto di relazioni costruito dalle aziende italiane di software, da sempre interpreti dell’evoluzione tecnologica delle nostre imprese. La linea difensiva delle “spaghetti Isv”passa attraverso una conoscenza della realtà aziendale italiana e degli specifici settori, ma anche dalla loro capacità di reggere al volume di investimenti fatto dalla concorrenza. Non parliamo solo di marketing, ma anche, e forse con più attenzione, di mezzi necessari allo sviluppo adeguato delle soluzioni nel prossimo futuro. Acquisizioni e fusioni, finanziamenti e alleanze, sono una cartina di tornasole su come si stanno muovendo gli Isv italiani. Attenzione però, non lo fanno scimmiottando le grandi multinazionali, ma per prepararsi a uno scontro che comporterebbe la perdita di clienti più o meno fidelizzati. Negli ultimi mesi del 2004 abbiamo assistito a numerosi annunci dedicati al mondo degli Erp, qui li riassumiamo tentando di dirigerli in un contesto che ci permetta di intravedere la fisionomia del mercato e le logiche che lo animano. Certo i casi che presentiamo non hanno alcun valore statistico o oggettivo,ma rappresentano, comunque, un’indicazione verosimile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore