L’ombra della class action sull’accordo Oracle-Sun

Aziende

Gli azionisti di Sun hanno presentato tre differenti ricorsi per evitare di finire nelle mani del colosso di Larry Ellison

Sembrava che l’intesa fra Sun e Oracle potesse filare liscia, mentre un accordo con Ibm, naufragato, avrebbe dovuto lottare con l’Antitrust. Invece a mettere il dito fra Sun e Oracle, ci si mettono gli azionisti di Sun, interessati a bloccare l’accordo da 7,4 miliardi di dollari con tre differenti ricorsi.

Neanche il crollo dell’ultima trimestrale di Sun ha rasserenato gli animi degli azionisti, convincendoli a veder finire Sun nel porto tranquillo di Oracle: il documento 10-Q filing con la Securities and Exchange Commission (SEC) shows mostra che tre class action sono in pista, e discutono sul prezzo (giudicato inadeguato), e con accuse ai manager di Sun.

Solo l’altro ieri Oracle ha smentito di voler vendere l’hardware di Sun. Oracle crede che la superiorità degli Apple iPhone rispetto a Microsoft consista nell’aver sposato un buon software con un buon hardware, senza delegare a terzi. La strada che la nuova Oracle, del dopo acquisizione di Sun, viuolke intraprendere.

Leggi lo SPECIALE di VNUnet.it: Sun entra nell’orbita di Oracle: acquisita!

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore