Londra mette al bando il videogame Manhunt 2

AccessoriWorkspace

La censura in Gran Bretagna vieta il videogioco sulla caccia all’uomo
realizzato dal produttore del controverso Grand Theft Auto

Considerato un videogame estremo e sadico, Manhunt 2 passerà alla storia come il videogame messo al bando e censurato dagli ingles i. A produrre il videogioco dedicato alla caccia all’uomo è Take-Two Interactive Software, che ha realizzato anche la serie controversa Grand Theft Auto. Crudeltà, efferati omicidi e sadismo sono all’ordine del gioco nel titolo Manhunt 2. Dopo la messa al bando a Londra, anche gli statunitensi premono per una classificazione che impedisca al videogame di andare a scaffale. British Board of Film Classification ha vietato Manhunt 2 dieci anni dopo la messa al bando, nel 1997, di “Carmageddon”, in cui i giocatori dovevano investire con automobili dei pedoni. Il primo titolo della saga era già stato classificato per i maggiori di 18 anni sul mercato inglese.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore