Longhorn Server dice sì a Itanium

ComponentiWorkspace

Il processore a 64 bit di Intel verrà supportato dal successore di Windows Server

Longhorn Server fornirà il proprio supporto a Itanium. Microsoft torna, anche se tiepidamente, sui suoi passi: il gran rifiuto di Windows Server si trasforma nel semaforo verde per Longhorn Server, il sistema operativo che arriverà fa due anni circa. Ma il supporto a Itanium varrà solo per alcune applicazioni su Longhorn Server, come per esempio database di grande dimensioni, Crm e software di area scientifica. Quindi, un Itanium non per tutte le applicazioni. Al momento il chip di Intel è infatti comune nella nicchia di mercato dei grandi server multiprocessore.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore