Longhorn sposa la sicurezza

Sistemi OperativiWorkspace

La prossima versione di Windows sarà più sicura e usabile

Longhorn promette maggiore sicurezza e integrazione con i dispositivi mobili che si possono connettere al Pc. Longhorn rifonderà le basi del sistema operativo di Microsoft per la prossima decade. Il product manager di Windows Client Group,

Neil Charney, ha affermato che Longhorn “porterà innovazione al top senza la necessità, da parte dei partner di Microsoft, di rimettere mano al codice”. Longhorn arriverà nel 2006, ma solo più tardi si aggiungerà anche il file system WinFS, con un update alla release del sistema operativo. Sul fronte sicurezza Longhorn avrà una caratteristica per cui, in caso di furto di Laptop con Longhorn, non sarà possibile aggirare o installare nuovi sistemi operativi bypassando i sistemi di sicurezza nativi. Per gli utenti la parola d’ordine sarà usabilità: in tema di ricerca di file con query e mata dati, con l’avvento dei virtual folder. In attesa della beta software prevista entro l’estate, nuovi dettagli di Longhorn verranno rilasciati all’appuntamento del WinHec 2005 i prossimi 25-27 aprile.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore