Longhorn versione beta: bisognerà attendere il 2005

Management

Con l’intenzione dichiarata di apportare migliorie alla sicurezza di XP,
Microsoft ritarda ancora la prima release, che slitta dalla fine del
2004 all’inizio del 2005.

Come dichiarato da portavoce della società, la versione beta del successore di XP non vedrà la luce prima del 2005: molti sviluppatori che si occupavano di Longhorn sono stati riassegnati al Service Pack 2 (SP2) per Windows XP. Greg Sullivan, responsabile per la gestione dello sviluppo di Windows a Redmond, ha dichiarato: “Basandoci su quanto accaduto negli anni scorsi in tema di sicurezza, abbiamo cercato di capire che cosa stava succedendo con Windows e spostato le nostre risorse dallo sviluppo di Longhorn a quello Service Pack 2”. A questo punto, l’uscita sul mercato di Longhorn è verosimilmente ulteriormente rimandata, dato che Microsoft intende verificare il feedback dei consumatori sulla versione beta, prima del rilascio della versione definitiva. “Il Service pack 2 per Windows XP è un componente chiave dell’impegno Microsoft nei confronti del consumatore per quanto riguarda la sicurezza” ha detto un portavoce. Recentemente, Microsoft ha annunciato la disponibilità Service Pack 2 RC1, che prevede aggiornamenti per la sicurezza del sistema operativo, riduzione delle vulnerabilità, semplificazione degli aggiornamenti, supporto a Bluetooth 1.1, nuove utility anti pop-up. Il pacchetto include Windows Security Center, l’interfaccia che consentirà agli utenti di configurare tutte le funzionalità di protezione dei PC, dai firewall agli antivirus. Sono stati inclusi anche nuovi filtri per Internet Explorer contro le finestre pop-up. Per la prima volta, è stato introdotto in Windows XP il supporto allo standard Bluetooth 1.1. Il pacchetto comprende anche aggiornamenti per le edizioni Tablet PC e Media Center del sistema operativo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore