L’Onu denuncia l’handicap della banda larga nei paesi poveri

NetworkReti e infrastrutture

I paesi in via di sviluppo rischiano di perdere le opportunità dell’IT

L’Onu denuncia il divario digitale e l’handicap della banda larga nei paesi poveri. La Conferenza delle Nazioni Unite su Commercio e Sviluppo (Unctad) ha lanciato l’allarme. Già Gartner aveva parlato di rischio Bandwith Devide.

L’assenza di banda larga impedisce ai paesi poveri di godere di tutte le opportunità offerte dalla telefonia mobile, in grande crescita in Africa e Asia.

Anche nell’Italia che supera il Pil del Regno Unito, c’è qualcosa di stonato. L’Italia è settima nel G8, ma rischia di uscire dal G8 Digitale. E solo per un po’ di broad band: ma il ministro Renato Brunetta che i primi 800 milioni di euro del Piano Romani dovrebbero essere sbloccati entro Natale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore