L’open source giova all’economia

Workspace

Ibm ha commissionato un’indagine sull’open source

IBM ha commissionato un’indagine sull’open source, condotta dal Fraunhofer Institute for Industrial Engineering, che ha scoperto che questo modo di distribuire il software sta andando alla grande e può davvero stimolare l’economia. La ricerca ha raccolto informazioni a partire da 209 fonti complessive, metà delle quali rappresentate da enti pubblici. Heise Online ha riportato che circa il 70% degli enti pubblici analizzati sostiene che utilizzo del software gratuito e risparmio sui costi vadano di pari passo. Il 50% ha dichiarato che intende fare dell’open source una scelta strategica a lungo termine per i propri mezzi di comunicazione. L’Heise aggiunge che l’open source in ufficio è ormai una scelta consolidata per coloro che lavorano con le autorità cittadine nelle grandi metropoli, come Monaco. L’indagine ha messo in luce che gli enti locali e nazionali sono tra i più avvezzi a firmare contratti di servizio con fornitori regionali di piccole e medie dimensioni. Se volete dare un’occhiata alla ricerca, la trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore