Lotta agli aggressori

Management

Lo spyware è uno dei maggiori pericoli di Internet. Questi software rubano dati, riducono la larghezza di banda e rallentano il funzionamento del Pc. Gli spyware-killer permettono di combattere questi dannosi programmi-spia

Se improvvisamente comincia a comparire una moltitudine di popup, in Internet Explorer appaiono strane voci nell’elenco dei Preferiti e il Pc diventa sempre più lento, probabilmente il computer è infettato dallo spyware. Questi aggressori si installano nel Pc all’insaputa dell’utente e, nel migliore dei casi, disseminano il desktop di pubblicità. Nel caso peggiore, invece, inviano ai loro “padroni” informazioni come gli indirizzi dei siti visitati dall’utente, le immissioni tramite tastiera e le password. Quello che in passato era il cosiddetto “adware” dei programmatori di freeware (che consentiva loro di ricavare qualche soldo dai proventi pubblicitari) ormai da parecchio tempo si è trasformato nella produzione di una quantità enorme di programmi spia, i cui obiettivi sono lo spionaggio degli utenti e addirittura il furto di dati riservati. I programmi antispyware si dedicano a combattere queste spie. Sono una vera e propria categoria di prodotti, proprio come gli antivirus. Nel test sono stati messi a confronto undici di questi scanner, i quali sono stati anche confrontati con l’antivirus Platinum 8 di Panda Software: un affidabile cacciatore di virus in grado di riconoscere anche lo spyware.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore