L’Rfid unisce Assintel e Ubit

MobilityNetworkWlan

Entrambe siglano un documento d’intenti sulle normative che regolano la
tecnologia Rfid da presentare in sede europea

In occasione del simposio ?Austria to Italy? organizzato dall’Ambasciata d’Austria, Assintel l’Associazione Nazionale delle Imprese che operano nel settore dell’Information & Communication Technology e UBIT, l’Associazione austriaca dei Consulenti d’azienda e delle Imprese IT, siglano un?importante documento propositivo congiunto sulla regolamentazione a livello europeo della tecnologia RFID proposto. L’obiettivo di questa importante iniziativa è di disporre di norme univoche all’interno dell’Unione Europea, ottenere finanziamenti per la ricerca e l’implementazione delle tecnologie RFID da parte delle PMI, maggiore trasparenza per il consumatore finale nel rispetto delle normative che regolano la privacy e la sicurezza dei dati. Il documento sarà sottoposto al Pan-European ICT Network for SMEs and e-business (PIN-SME; ospitato da UAPME) e al Commissario Europeo per la Società dell’Informazione. ?Siamo orgogliosi dell’importante risultato ottenuto dalla collaborazione Austria e Italia che mette in primo piano l’importanza della cooperazione come opportunità per creare nuove sinergie, dare vita a nuove occasioni di scambio e di confronto utili. Il documento, che abbiamo sottoscritto oggi, ci permette di porre all’attenzione dei gruppi di lavoro europei una tematica chiave come quella della RFID mettendo in luce i vantaggi che l’introduzione di questa tecnologia può portare alle PMI.? – ha dichiarato Giorgio Rapari Presidente di Assintel.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore