Lsi si impegna nel risparmio energetico

CloudServer

The Green Grid, un consorzio no-profit di aziende e professionisti del mondo
informatico, ha ora l’appoggio anche di Lsi Corporation.

Lsi ha deciso di entrare in The Green Grid, un consorzio no-profit di aziende e professionisti che cerca di ridurre il consumo complessivo dei datacenter a livello globale. Da tempo Lsi ha dichiarato di essere sensibile al problema e sta cercando di porvi rimedio mettendo mano su un ampio fronte dello storage dei dati. Le strategie adottate partono dal sistema e comprendono metodi per rallentare la rotazione dei dischi rigidi, sviluppare dischi allo stato solido e virtualizzare lo storage. A livello di componenti l’ultima generazione di read channel, Phy e chip di preamplificazione di Lsi, consuma molto meno rispetto al passato, afferma l’azienda. ??Come unico fornitore di storage, dal chip al sistema ? spiega Claudine Simson, vicepresidente e responsabile tecnologico principale di Lsi ? la società ritiene l’efficienza energetica uno degli obiettivi principali dei propri impegni in ricerca e lo sviluppo. Siamo entusiasti di collaborare con altri del settore per promuovere l’impatto ecologico dei datacenter?. Recentemente Lsi ha pubblicato uno White Paper sull’argomento dal titolo ?L’impatto dell’efficienza energetica sulle prestazioni?. Il documento analizza l’importanza della valutazione dell’efficienza prestazionale dei sistemi di storage esterno, in modo che i datacenter possano mantenere gli Sla concordati con meno dischi impiegati. Il documento è scaricabile all’indirizzo www.lsi.com/powerconsumption

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore