Luce verde per le reti wireless veloci

Network

Nuovi standard di comunicazione per le reti wireless

LInstitute of Electrical Engineers (IEEE) ha dato il via libera allo standard 802.11g, che permetterà di incrementare la velocità di comunicazione delle reti wireless che lavorano sulla frequenza dei 2,4 GHz. Lo standard inizialmente raddoppierà la velocità dellattuale versione, 802.11b, per raggiungere i Mbps, ma si spera che entro la metà del prossimo anno il limite verrà spinto fino ai 54Mbps. Lincremento di velocità dovrebbe consentire alle reti wireless di supportare audio e video streaming di qualità migliore, così come soppiantare le tradizionali reti Ethernet via cavo nella maggior parte dei casi. Grazie a questi miglioramenti si potranno raggiungere le stesse prestazioni della versione 802.11a, che in Europa non può essere impiegata perché funziona sulla frequenza dei 5,5 GHz, banda già allocata alla tecnologia rivale HiperLAN 2. Anche se 802.11g risolve il problema della banda disponibile, ne solleva un altro la congestione. Siccome non necessità di concessioni, la banda dei 2,4 GHz viene sfruttata da molte altre tecnologie wireless a corto raggio, come Bluetooth, e risulta spesso sporcata da altri apparecchi che emettono radiazioni, come i forni a micro onde e telefoni cordless.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore