Luci e ombre sulla fusione Alcatel e Lucent

Aziende

La nuova entità LucAtel potrebbe costare 8800 posti di lavoro. Ecco le previsioni di Gartner e Ovum

Il nuovo colosso che nasce dalla fusione tra Alcatel e Lucent, ribattezzato giornalisticamente LucAte l, sarà una nuova entità da 21 miliardi di dollari e 88000 dipendent i. Ma, secondo la società di analisi Ovum, circa 8800 posti di lavoro sono a rischi o. L’accordo crea un colosso specializzato in wireless, wireline e servizi relativi, con una divisione R&d globale. Ovum prevede che la ricerca e sviluppo beneficerà dalla fusione. La motivazione basilare dell’intesa è infatti da ricercare nelle nuove sfide dei network, servizi e applicazione di prossima generazione. La sfida a Cisco non può che ripartire da qui: la fusione impedirà al nuovo colosso di rimanere stritolato nella competizione tra i produttori cinesi low cost e un gigante del calibro di Cisco. Ma, oltre agli effetti sui tagli occupazionali previsti da Ovum, Gartner vede altre ombre sulla fusione. Gartner infatti crede che ci siano ostacoli alla nuova entità: ostacoli legati alla politica, regolatorie e all’azionariato; inoltre altri ostacoli potrebbero arrivare dalla differenze culturali dei due management e dalle diverse strategie nella ricerca e tecnologia. Entrambe le società di analisi sono però d’accordo su un fatto: questa fusione apre le porte a una nuova stagione di merger nel mercato del networkin g.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore