L’UE punta l’indice su iTunes

AziendeMercati e Finanza

Sono troppo diversi all’interno della UE i prezzi fissati dal portale di
Apple

Forti critiche sono state mosse dall’Unione Europea alla volta di iTunes. Il portale di Apple, alla vigilia dell’accordo con EMI per l’abolizione del DRM e un ritocco verso l’alto dei prezzi, viene attaccato soprattutto per la sua politica dei prezzi. In Europa infatti iTunes pratica tariffe differenti a seconda delle diverse nazioni, in violazione dei principi di equivalenza e di libero scambio dei mercati dell’Unione. In particolare in Inghilterra un brano costa circa 1,19 euro contro gli 0.99 euro di quasi tutti gli altri negozi virtuali europei del portale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore