L’ufficio delle PMI si sposta sulla nuvola

AziendeBanda LargaManagementNetwork
Dall'Europa linee guida UE sul cloud computing

Microsoft sfodera Office 2013, in versione Consumer Preview, integrato a Skype, social media (Yammer) e cloud, ed ha aggiornato la versione cloud-based Office 365. Anche Microsoft porta le azienda sulla nuvvola. Google, la cui Gmail, forte di 425milioni di utenti, ha superato Hotmail, a inizio giugno ha acquisito Quickoffice che serve a vedere, editare, sincronizzare e condividere documenti ovunque ed in ogni luogo, per sfidare Microsoft nel mercato delle suite di produttività. Quickoffice verrà integrato con le applicazioni di Google Apps, in ambito consumer, business e education. Ma sulla nuvola anche Evernote gioca le sue carte. L’ufficio delle PMI si sposta sulla nuvola, e le software house si fanno competizione a colpi di offerte cloud

Microsoft ha rilasciato Office 2013 Consumer Preview per Windows 8. Office 2013 non nasce con un’interfaccia “reimmaginata” in stile Metro e così utilizzarlo sul pc non è per nulla scomodo: è una versione ibrida, anch’essa di passaggio. Ma funzionale anche sui computer. Office è la suite chiave per entrare in azienda. A Office 2013 non servivano grosse rivoluzioni ma, e c’è, un’interfaccia che potesse ‘reggere’ sia su un tablet multitouch, sia su un computer (con mouse e tastiera). Office mantiene tutta la strumentazione Ribbon, sono evidenziate le possibilità di visualizzare in sintesi i menu, tramite la cloud e SkyDrive sono più agevoli tutte le integrazioni con i servizi Office 365, ma Word rimane Wordsenza sconvolgimenti. Nessuno può dirsi disorientato utilizzando gli applicativi di per sè.
In Office 2013 sembra possibile passare dalla vista tradizionale a quella per tablet con il bottone TouchMode. Excel 2013, Access, Publisher, OneNote, Outlook, PowerPoint offrono una piattaforma comune per pc, tablet, cloud, integrata con i servizi social, con l’occhio attento a come evolveranno gli scenari. Ci sono l’integrazione con Skype, Yammer, Lync 2013 e SharePoint 2013. Cambia, infine, anche il licensing, in modo più flessibile, con la possibilità di utilizzare la licenza su più device, con integrazioni di licenza interessanti per Office 365. La licenza insomma è del vostro account, non della macchina. Un passo in avanti che metterà in allerta Google.

Ecco Google. Il motore di ricerca di Mountain View ha ottenuto la certificazione ISO 27001 per la sua suite di produttività online. Google Apps ora può orgogliosamente esibire la prestigiosa certificazione ISO 27001: approvato sotto il profilo della sicurezza. Eran Feigenbaum, direttore deella sicurezza di Google Enterprise ha nominato Ernst & Young CertifyPoint come auditor di Google.
Con questo “bollino”, Google risponde all’ufficio sulla cloud rivale di Office 365, che ha appena conquistato un’importante certificazione del governo USA, apparendo sulla lista del Federal Information Security Management Act (FISMA). A giugno Googleha acxquisito QuickOffice, che serve a vedere, editare, sincronizzare e condividere documenti ovunque ed in ogni luogo, in modo immediato, per sfidare Microsoft nel mercato delle suite di produttività. Quickoffice verrà integrato con le applicazioni di Google Apps, in ambito consumer, business e education. Google ha aumentato lo spazio disponibile per i file da caricare su Google Documenti da 1 a 5 Gb, poco prima del debutto di Google Drive.

Evernote è un’applicazione, che sfrutta il cloud, disponibile per tutte le piattaforme, sia desktop sia mobile (da Windows a iOS ed Android), che consente di conservare memoria di qualsiasi cosa sia degno e meritevole di essere annotato: una pagina web, un itinerario, un’immagine, un pensiero o idea, tutto può essere memorizzato in Evernote in formato testuale, video o audio e richiamabile in qualsiasi momento dal computer o smartphone o tablet con un semplice click.

Ma non c’è solo l’ufficio sulla cloud. La suite per ufficio Corel WordPerfect Office X6 Standard offre tutti gli strumenti per lavorare sia a casa che in azienda, grazie alla compatibilitò con oltre 60 formati di file, inclusi gli ultimi del pacchetto Microsoft Office. Tra i punti di forza l’integrazione di funzionalità PDF per la creazione e modifica di documenti pdf.

LibreOfficeè la suite Open Source di produttività personale per Windows, Macintosh e Linux, con le funzionalità Writer, Calc, Impress, Draw, Math e Base.

L'ufficio delle PMI si sposta sul cloud @ shutterstock
L'ufficio delle PMI si sposta sul cloud
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore