L’unità di Sony Electronics taglierà un terzo della forza lavoro

AziendeMarketing
L'unità di Sony Electronics taglierà un terzo della forza lavoro
0 0 Non ci sono commenti

L’azienda di Tokyo a inizio mese aveva annunciato 5.000 tagli nel mondo. Dovrebbe eliminare un terzo del suo staff quest’anno pari a mille impiegati

L’unità Sony Electronics dovrebbe eliminare un terzo del suo staff quest’anno pari a mille impiegati. Lo riporta Bloomberg. L’unità con base a San Diego chiuderà anche 20 store. L’azienda di Tokyo a inizio mese aveva annunciato 5.000 tagli nel mondo. Sony prevede 1.1 miliardi di perdite a causa del rallentamento del mercato TV e del calo del mercato Pc (dopo il crollo del 10% nel 2013, secondo Gartner).

Sony venderà i Pc con marchio Vaio a un fondo d’investimenti (Japan Industrial Partners) e prepara lo spinoff della divisione Tv e rivede al ribasso le previsioni per l’intero anno.

Il market share di Sony nel mercato Pc calava dal 2.5% del 2010 all’1.9% di fine settembre 2013 (IDC). Sony lanciò il brand Vaio nel 1996, e al suo picco vendeva 900.000 computer Vaio all’anno: ora era scesa a meno di 600.000. Invece Sony avrebbe registrato vendite di smartphone in crescita del 68%, anche se ha dovuto abbassare le proiezioni da 42 a 40 milioni di smartphone  Xperia venduti.Dunque, il colosso nipponico, dopo la cessione del business Pc, si rifocalizzerà sui segmenti dove la crescita è maggiore: dal Mobile all’audio/video, alle console con Ps4. Sony spera di effettuare per luglio lo spinoff della divisione Tv: è il terzo vendor di TV al mondo (dietro a Samsung e a LG), ma secondo NPD DisplaySearch il market share globale è calato dall’8.1% al 7.5%: “Il business delle Tv non è profittevole, ma la forza di Sony sono giochi e film. Sony deve spostarsi dai Televisori ai contenuti” afferma Myojo Asset Management Co.

L'unità di Sony Electronics taglierà un terzo della forza lavoro
L’unità di Sony Electronics taglierà un terzo della forza lavoro
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore