L’uscita del Ceo Carol Bartz vista dalle società di analisi

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Quale futuro per Yahoo? Le opinioni di Gartner, RBC Capital Markets ed Evercore Partners. Le società di analisi si interrogano sulle strategie di Yahoo!, dopo l’addio di Carol Bartz

Con una telefonata Yahoo! ha dato addio a Carol Bartz, ex Ceo di Yahoo!, rimpiazzata ad Interim da Timothy Morse. Leggiamo che cosa dicono le società di analisi sulla cacciata di Bartz, seguita all’addio di Jerry Yang, co-fondatore ed Ceo di Yahoo!. Tim Morse è stato assunto da Yahoo nel giugno 2009, ed è un ex manager di Altera e di General Electric. Tim ha detto di volere investire nell’organizzazione e puntare alla crescita di Yahoo!, ma il motore di ricerca ha perso metà del valore rispetto all’Opa rifiutata da 33 dollari per azione (Yang disse no all’Opa di Microsoft da oltre 44 miliardi di dollari). Gartner afferma che non potrà essere Tim Morse il Ceo di cui Yahoo! ha bisogno, “perché non si è mai vista una media company guidata da un direttore finanziario. Servirà qualcuno dalla leadership forte, una sorta di Steve Jobs che possa risolvere i problemi di Yahoo e rilanciare questo brand, una volta icona indiscussa del mercato Internet. I cacciatori di teste guardano altrove.

Nell’era Bartz l’azienda di Sunnyvale ha provocato disaffezione e frustrazione presso gli investitori e non ha saputo tenere testa a Google, che anzi di recente ha svelato il suo originale social network, Google+. Secondo Evercore Partners, Yahoo! si è fatta anche sorpassare da Facebook nell’advertising banner, un settore che era rimasto prerogativo di Yahoo!, dove neanche Google era riuscita ad imporsi.

L’ex Ceo Bartz ha tagliato i costi all’osso con licenziamenti (2,500 dipendenti nel 2008, e più di 1.000 successivamente) e una storica partnership con Microsoft, abbastanza redditizia per Yahoo!. RBC Capital Markets spera che Yahoo! trovi “un uomo d’affari”, un deal maker, capace di far pace con Alibaba e sbloccare il valore per gli azionisti.

Di’ la tua in Blog Café: C’è una telefonata per Carol Bartz…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore