Ma se Yahoo si alleasse a Google?

Aziende

Gran rifiuto all’Opa miliardaria lanciata da Microsoft? Forse no, ma il motore fa prove tecniche di resistenza per alzare il prezzo

Per resistere alle lusinghe del colosso di Redmond, Google ha appena lanciato un salvagente a Yahoo , molto noto e inviso a Microsoft: l’Antitrust. Una fonte vicina alla strategia di Yahoo afferma a Reuters che i vertici di Yahoo potrebbero riprendere in esame un’alleanza con Google, mai scartata.

In fondo Yahoo crede che i 31 dollari per azione,

dell’Opa da 44,6 miliardi di dollari,sottostimino il motore di ricerca. Ancora nessuna decisione è stata presa, e Yahoo ha chiesto tempo per valutare opzioni sttrategiche e alternative. In ballo ci sono anche colossi come Comcast, Viacom e General Electric, ma anche Rupert Murdoch (che solo pochi mesi fa avrebbe offerto MySpace e cash in cambio di una fetta di Yahoo).

Certo, se per Microsoft è difficile, ma non impossibile ottenere l’ok Antitrust Usa e Ue, per Google sarebbe un’impresa a dir poco ardua se non irrealizzabile.

Però, secondo il Wall Street Journal, il Ceo della BigG Eric Schmidt deve aver usato il suo nuovo iPhone per telefonare al suo omologo di Yahoo Jerry Yang per offrire l’aiuto di Google per qualsiasi sforzo volto ad intralciare l’offerta di Microsoft.

Anche solo per il gusto d i far lievitare il prezzo di Yahoo e vendere cara la pelle dei due co-fondatori di Yahoo, fino ad oggi più amanti dell’open source che delle soluzioni proprietarie di Microsoft. E timorosi di perdere la “fun loving culture” una volta entrati in Microsoft. Senza contare che Yahoo, sotto il profilo tecnico, ha ancora molte carte da giocare e potrebbe apportare grandissime migliorie a Windows Live Search: Yahoo è un ottimo motore di ricerca , non inferiore a Google.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore