Magix Goya Multimedia

Management

Un software nuovissimo per gestire al meglio ogni genere di contenuto
multimediale

Siamo circondati da foto, video, musica, animazioni e testi, impiegando diversi dispositivi digitali come macchine fotografiche, videocamere, lettori di Mp3, telefoni cellulari, agende elettroniche, palmari. Questo porta, all’accumulo di una quantità enorme di materiale che, in qualche modo, bisogna pur ordinare. Ecco quindi farsi avanti la domanda di soluzioni software destinate a gestire, organizzare, rendere facile il recupero del materiale comunque prodotto. Questo soddisfacendo anche l’esigenza di sicurezza dei dati e la possibilità di poterli trasferire, in maniera rapida e sicura, su media diversi. Ecco quindi comparire sul mercato prodotti come Goya, un software multiuso che consente, in maniera diversa, di risolvere il problema del controllo e dell’organizzazione dei nostri dati multimediali. Goya copia, masterizza e visualizza foto, video e filmati attraverso una interfaccia semplice e intuitiva, capace di creare presentazioni di foto e sequenze video in soli tre passaggi. Il programma importa materiale di qualunque genere da periferiche diverse, ivi compresi i videoregistratori analogici, oltre ovviamente a fotocamere, videocamere, scanner e telefonini. All’interno del modulo di gestione è possibile realizzare foto e movieshow, intervenire con processi di postproduzione prima dell’editing finale, inserire effetti speciali come dissolvenze, zoom, titoli, sottotitolazioni, commenti audio esterni. Nell’ambito di questo ambiente è disponibile anche un manager fotografico, non particolarmente potente e sofisticato ma che vanta una immediatezza d’uso a tutta prova. Il manager incorpora alcuni semplici tool di verifica e controllo, con eliminazione degli occhi rossi e modifica delle tinte e dell’illuminazione della scena. Alla fine di questa fase l’utente potrà creare un archivio fotografico in forma di album, consentendo anche una organizzazione delle foto per categorie. Dallo stesso programma è possibile spedire le foto digitali a un laboratorio di sviluppo su carta o utilizzare le stesse immagini per la realizzazione di calendari, inviti, biglietti da visita. Un ambiente parallelo consente, invece, di gestire archivi musicali. Si tratta di una soluzione rapida e funzionale per la manipolazione, in molte forme e modi, di musica digitale. È possibile convertire in Mp3 una miriade di formati originali, eventualmente ricavando musica anche da un modulo (compreso) di ascolto della radio su Internet. L’utente potrà organizzare e archiviare raccolte musicali, gestire e riprodurre compilation e playlist, importare registrazioni da cassette, Lp, registrazioni eseguite in vario modo, eventualmente anche cercando informazioni, in forma più o meno automatica, sui singoli brani, artisti, album. Inoltre Goya incorpora un tool di masterizzazione di buona qualità per il trasferimento del materiale sul supporto ottico. Ancora, consente di cifrare qualunque file con una chiave a 256 bit. In più, Magix offre su ogni suo pacchetto una serie di servizi integrati online, in forma gratuita, riuniti sotto il nome di iPace. Tra questi c’è una memoria di massa virtuale, online, che permette di eseguire backup di dati importanti su un server remoto di Magix, rendendo, quindi, gli stessi dati disponibili in qualsiasi momento e da qualsiasi sistema con accesso alla Rete. Inoltre è disponibile un buon servizio podcast, e la possibilità di disporre di un album multimediale online combinato con una libreria gestibile con prerogative di accesso.

Votazione: 80

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore