Magix Mp3 Maker 11

Management

Una completa cassetta degli attrezzi per lascolto, larchiviazione e la manipolazione di brani sonori

Il programma proposto da Magix è in grado di soddisfare le esigenze dei fruitori, dei collezionisti e degli end user musicali. I fruitori, vale a dire coloro che si limitano ad ascoltare la musica presente su qualunque supporto (disco rigido e Cd musicali in primis) connettendosi a Internet non solo ascolteranno (e registreranno) musica, selezionandola da una nutrito elenco di oltre 2500 webradio, ma potranno anche scaricare i Podcast (notiziari di sport, spettacolo, ricette e così via). È sempre possibile individuare i tag Id3 della musica preferita – nel formato Mp3 ma anche Wav, Ogg Vorbis e Aac – scaricandoli dai database disponibili su Internet, oppure modificandoli a proprio piacimento. I tag Id3 sono ovviamente alla base della procedura per la creazione di archivi, ordinati in base a nomi degli autori, degli interpreti, del genere e altri parametri. Premendo il pulsante Effetti suonoè poi possibile intervenire sui parametri di ascolto; questi spaziano dal tradizionale equalizzatore grafico a 10 bande, alleco, al riverbero e al surround virtuale (anche in cuffia), impostabili graficamente o selezionando uno dei numerosi preset. Utile la possibilità della regolazione automatica del volume, che consente di uniformarne il livello tra brani da ascoltare di seguito. Interessante anche leventuale transizione graduale tra i vari brani (crossfade). Volendo, allinterno della specifica finestra VideoMonitor, è possibile far scorrere una selezione di fotografie, oppure visualizzare animazioni grafiche che agiscono al ritmo della musica presente nella playlist. Tale funzione può essere considerata un semplice gadget, oppure utilizzata in unione a un videoproiettore nel corso di una serata tra amici. I collezionisti possono disporre di specifici strumenti per realizzare compilation di ogni tipo: anzitutto è possibile importare ed esportare i brani in uno dei formati disponibili (soprattutto Mp3, ma anche Mp3Pro, Aac, Jpeg, Cd audio,Wav, Ogg Vorbis e altri). In secondo luogo è possibile creare compilation avendo lobiettivo di ottenere migliaia di brani sonori su un singolo Dvd, oppure tradizionali Cd audio da ascoltare sui lettori compatibili; utile la possibilità di creare cover, ampiamente personalizzabili grazie alla specifica funzione Print studio. Nella creazione di compilation non è stato trascurato lutente dei player Mp3 portatili, che può aggiornare la propria playlist cancellando brani e caricandone altri solo quando necessario, evitando le tipiche perdite di tempo dovute alla lentezza della trascrizione e cancellazione (soprattutto con i moderni lettori da un Gigabyte). Gli end user, infine, apprezzeranno le notevoli possibilità di manipolare i singoli brani sonori. Le funzioni per alterare il suono sono molteplici. È possibile agire sullo stretching (durata) e laltezza (modifica della scala sonora). Si può eseguire la riproduzione al contrario, lequalizzazione, lesaltazione/ attenuazione stereo e lestrazione della porzione di un brano per elaborarla a parte come file indipendente. Ciliegina sulla torta, la presenza di alcuni eccellenti video-tutorial in italiano, utilissimi per comprendere le potenzialità del programma. Votazione: 85

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore