Magix Webradio Deluxe

LaptopMobility

Viva la radio!

Avete presente la canzone che negli anni Ottanta intonava”Video killed the radio star”? Possiamo dire che Internet ha il potenziale non solo per rianimare la diffusione della radio,ma anche per dare la possibilità a molte persone di creare la propria emittente Web,sempre che ci siano amici compiacenti,pronti a sintonizzarsi sulla nostra “frequenza”e a pubblicizzarla.Magix Webradio deLuxe porta una ventata di novità nel catalogo di Magix che,con cadenza marziale,presenta ogni anno le versioni rinnovate di Music Maker,Foto su CD&DVD e Audio Cleanic. Sulla base di questa premessa confidiamo che,col passare del tempo, Webradio deLuxe,potrà migliorare, perché,pur essendo un buon software, ha delle potenzialità inespresse. Il programma si presenta come una centralina di ascolto di tante stazioni radio Web già inserite in elenco, suddivise per genere o nazione di emittenza.La lista è ricca e aggiornabile scaricando gli update del programma,però purtroppo non tutte le frequenze presenti sono disponibili per l’ascolto.L’utente può inserire gli indirizzi IP di altre radio,tuttavia non è possibile integrare nel software l’ascolto e la registrazione di emittenti digitali che gestiscono in modo autonomo l’ascolto via Web,per esempio tramite Windows Media Player o Real Player. La funzione più importante è quella di registrazione,che ci porta indietro nel tempo,a quando con il vecchio mangianastri,premevamo i tasti REC e Play per registrare i programmi preferiti (per esempio “Gli amici della cassettina”del sabato pomeriggio di Radio DJ).Si tratta di una funzionalità richiestissima,se non altro perché, come strilla la confezione del programma,è possibile digitalizzare sul proprio PC la musica per poi riascoltarla in formato MP3 (la qualità di registrazione dipende soprattutto dalla sorgente,poiché alcune radio in elenco “mandano in onda”a 128 Kb/s, altre a meno di 20 Kb/s). Webradio deLuxe gestisce molto bene la registrazione e l’archiviazione del file creato,permettendo anche il recupero dei dieci minuti precedenti la sintonizzazione.Inoltre il database è in grado di effettuare in modo autonomo la classificazione della varie tracce registrate,in base al genere, all’artista e ad altre informazioni collegate al file.Pur essendo interessante, questa ultima funzione crea un po’di scompiglio all’interno della sezione Database,soprattutto quando la traccia è mandata in onda senza fornire alcuna informazione. Tutte le registrazioni possono essere sincronizzate con i lettori MP3 e masterizzate con facilità su CD e DVD grazie all’utility che indica progressivamente lo spazio occupato dai file audio. Ci delude l’assenza di una funzionalità per creare la propria emittente radio sul Web,se non altro perché avrebbe reso più completo il programma. Invece troviamo incluse nel software due utility per archiviare,elaborare e masterizzare fotografie e musica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore