Mancano gli esperti

Management

Un rapporto IDC – Cisco sull’Italia

Già quest’anno ne sono mancate in 160 mila, ma in Europa entro il 2008 arriveranno a mezzo milione le figure professionali specializzate nelle tecnologie avanzate di networking mancanti all’appello del mercato. Secondo una ricerca di IDC, commissionata da Cisco, questa carenza di figure professionali specializzate potrà rallentare la competitività generale dell’Europa e ostacolare gli obiettivi della Commissione Europea. Tuttavia le stime sono basate su previsioni di crescita delle tecnologie di networking fatte da IDC (il 18% ogni anno fino al 2008) e sui piani dell’Unione Europea e potrebbero nel tempo diminuire in funzione del reale sviluppo dei mercati. In generale oltre il 50% delle aziende intervistate sente fortemente la necessità di personale IT con una solida competenza business così come in altre aree tecniche, fattore in linea con la visione secondo la quale le competenze business stanno diventando sempre più critiche nella scelta degli investimenti nelle tecnologie di networking. Oltre all’analisi della domanda e della reale disponibilità di figure professionali specializzate nel comparto delle tecnologie avanzate di networking, lo studio condotto da IDC fa una previsione di quella che sarà l’esigenza futura di figure professionali specializzate nelle tecnologie di networking. In generale, la ricerca rivela che le competenze professionali richieste dalle aziende europee stanno cambiando. Non solo il collegamento tra le aziende e l’ICT è sempre più forte ma anche la convergenza della rete verso altre tecnologie sta contribuendo al mutamento della preparazione che deve avere il personale IT. La mancanza di competenza in ambito networking varia a seconda del paese o dell’area geografica. I dati di IDC riguardanti l’Italia evidenziano una crescita della mancanza di competenze ICT dal 7% nel 2005 al 10% nel 2008 (Security 11%, Wireless 7% e IP Telephony 9%). Questo significa che entro i prossimi tre anni nel nostro Paese vi sarà un domanda di oltre 20.000 professionisti esperti nelle tecnologie più avanzate di rete. In pratica se già alla fine di quest’anno sono mancate all’appello quasi 10 mila figure professionali specializzate, nello spazio di tre anni il gap di risorse raddoppierà. Nello studio si fa anche un graduatoria delle nazioni per gap di skill avanzati nelle tecniche di networking. Nel 2008 saranno Regno Unito e Italia a guidare questa graduatoria che ora è guidata da Grecia e Danimarca.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore