Mark Zuckerberg: adesso Facebook è Mobile e punta sul Search

AziendeMarketingSocial media
Mark Zuckerberg: Facebook diventa un'azienda “mobile-first”

Mark Zuckerberg vuole riportare Facebook al centro della scena. Il Ceo di Facebook è consapevole che nell’arco dei prossimi 3-5 anni le performance del social network si misureranno nel Mobile

Il 28enne Mark Zuckerberg, reduce dal flop dell’IPO di Facebook, con un titolo dal valore quasi dimezzato (valeva ieri sera 20.36 dollari ad azione contro i 38 dollari iniziali), vuole tornare a galvanizzare Wall Street. Alla TechCrunch Disrupt, Zuckerberg ha annunciato che adesso Facebook è un’azienda Mobile, in grado di trarre vantaggio dal mobile advertising. Il Ceo di Facebook è consapevole che nell’arco dei prossimi 3-5 anni le performance del social network si misureranno nel Mobile. Nel 2004 quando nacque Facebook gli smartphone non esistevano. Ma poi tutto è cambiato: gli utenti con smartphone crescono a vista d’occhio e trascorrono più tempo su Facebook in versione Mobile, sono più coinvolti. Ora tocca a Facebook monetizzare la popolarità su Mobile. Facebook ha perso troppo nel creare un’app in HTML5, invece adesso ha realizzato un’app per Apple iPhone e una per Google Android: le nuove funzionalità sono in arrivo nelle prossime settimane e mesi. Ma per placare le ansie di Wall Street, oltre a confermare i progressi nel Mobile, Facebook ha annunciato di avere anche un team dedicato al Search (la ricerca). Un miliardo di interrogazioni al giorno vengono inoltrate dagli utenti. I motori di ricerca stanno evolvendo, e ormai vogliono fornire un insieme di risposte. E Facebook è il luogo dove ottenere risposte, grazie agli amici che ne sanno più di noi su certi argomenti. Infine, l’acquisizione da un miliardo di dollari di Instagram: adesso l’applicazione conta più di 100 milioni di utenti registrati. Ma Facebook vuole che moltiplichi il parco utenti. Zuckerberg ha detto di avere una mission: colonizzare il pianeta per portarlo sulla piattaforma di Facebook. Con oltre 900 milioni di utenti, prossimo al traguardo del primo miliardo, il “missionario” Zuckerberg è già ben posizionato. A luglio Facebook ha archiviato il secondo trimestre con fatturato in crescita del 32%, ma in calo del 45% sui precedenti tre mesi. Il titolo ieri ha guadagnato il 3%, dopo aver pero il 49% dal giorno dell’Ipo.

Mark Zuckerberg: Facebook adesso è una Mobile company
Mark Zuckerberg: Facebook adesso è una Mobile company

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore