Facebook punterà sul Mobile

AziendeMarketingSocial media
Facebook guarda al Mobile per crescere

La Mobile app è la priorità del 2012 di Mark Zuckerberg, insieme all’advertising: le due strade per la crescita di Facebook

In vista dell’IPO di Facebook del prossimo 18 maggio, fari puntati su Mark Zuckerberg e sul social network da oltre 900 milioni di utenti. Stando agli ultimi rumors, il titolo del social network potrebbe costare 10 dollari in più rispetto ai prospetti iniziali, ricavandone una valutazione pari a 104 miliardi di dollari. Ma è sugli sviluppi futuri che adesso si concentra l’attenzione degli investitori e delle società di analisi.

La Mobile app è la priorità del 2012 di Zuckerberg, insieme all’advertising: le due strade per la crescita. Facebook, la cui quotazione sarà da record (96 miliardi di dollari), raccoglierà 10.6 miliardi di dollari nell’IPO. Ma il 27enne Zuckerberg che fondò Facebook nella sua stanza di Harvard solo 8 anni fa, guarda al Mobile e alla pubblicità per crescere. Il redisign dell’app mobile Facebook trarrà la lezione di Instagram, acquisita per 1 miliardo di dollari, con foto tre volte più grandi.

Anche se Gizmodo e ArsTechnica puntano il dito contro la privacy di Facebook, tuttora presa sotto gamba (ancora non vengono eliminate dai server le foto cancellate dagli utenti, oltre al problema di condivisione di dati quando si usano apps di terze parti), il social network di Menlo Park guarda al futuro.

“Entro i prossimi 10 anni il consumer ruoterà intorno alle persone, e le persone ascolteranno musica e guarderanno TV insieme ad altre persone” ha spiegato Zuckerberg, già Uomo dell’Anno per Timenel 2010 e protagonista del fortunato film “The Social network”. Facebook in futuro vuole riuscire a monetizzare la popolarità nel Mobile, dopo l’esordio di Facebook App Center.

Facebook guarda al Mobile per crescere
Facebook guarda al Mobile per crescere
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore