Masiero (TIG): Serve un partito del Bit, più forte di quello del mattone

Aziende

Da due ex IDC, nasce TIG – The Innovation Group –  un’azienda di consulenza che vuole portare innovazione con le nuove tecnologie. La guidano Roberto Masiero, managing director, e Ezio Viola, direttore generale. Seguirà presto anche la fondazione Think – The Innovation Network

Fuoriusciti da IDC, ora Roberto Masiero ed Ezio Viola lanciano una nuova iniziativa nel mondo della consulenza. Si chiama “The Innovation Group” ed è una società di servizi dedicata alle aziende che credono nell’innovazione come motore per aumentare la loro efficienza. “L’obiettivo è quello di proporre soluzioni concrete a problemi altrettanto concreti – precisa Masiero, managing director di The Innovation Group (TIG). E’ il momento di agire sulle intelligenze non convenzionali per affrontare situazioni fortemente stressate da questa pesate crisi del mercat . Per questo TIG si pone come una butterfly company, un’azienda leggera, che integra sistemi di competenza e relazioni eccellenti. Oggi rimangono forti i fattori di instabilità del mercato, ma dobbiamo lavorare perché lo scenario dei prossimi anni sia completamente diverso da quello odierno.Ma come mantenere competitiva l’Europa occidentale in un mondo in cambiamento?”.

E’ un fiume di parole Masiero, ma pone l’accento su quanto ci sia da fare e su come TIG voglia porsi nei confronti delle aziende: “Vogliamo essere un hub tra il mercato, le aziende il mondo della conoscenza. Servono politiche forti, investimenti non in ponti ma in infrastrutture digitali, servono casi di eccellenza digitali da proclamante come Bari e Venezia, s erve un partito politico che faccia pesare molto più il bit che il mattone.

Il sistema tradizionale della consulenza non regge nella logica di TIG.Oggi competenze e relazioni si mischiano e innescano nuovi processi: le competenze diffuse sia dentro sia fuori l’azienda danno vita a un nuovo modo di gestire la consulenza” precisa Viola, direttore generale di TIG.

Alcuni partner strategici di questa “farfalla leggera” sono stati selezionati a livello internazionale, per dare consulenza soprattutto nel settore finanziario, pubblico, delle utilities e dell’ICT in generale:

Evalueserve (società indiana di KPO), IIOM (International Institute for Outsource Management in USA), Lux

Research (azienda americana di ricerche nel campo delle nano, bio, energy tecnologie), eWitness (società italiana di dematerializzazione e servizi di conservazione sostitutiva). Il team oggi è composto da 11 professionisti, ma sono in corso trattative con istituti italiani per nuovi accordi, e per fare di TIG il riferimento per la consulenza specializzata nel settore dell’innovazione nel nostri Paese.

Ma anticipa Masiero: TIG sarà solo il primo passo di un progetto più articolato e completo. Fra un mese daremo vita anche a una fondazione, che si chiameràThink acronimo di The Innovation Network che avrà tra gli obiettivi anche quello di acculturare la politica sulle tematiche dell’innovazione”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore