Master in Diritto delle tecnologie informatiche

NetworkProvider e servizi Internet

Il Csig di Firenze organizza la seconda edizione nel capoluogo toscano. Per costituire una bussola di orientamento in un mondo dell’ICT in continua trasformazione

La Rete delle Reti, una sorta di tela di dimensione planetaria, è oggi costituta da information highways, le cosiddette autostrade dell’ informazione. Ma per orientarsi con la bussola del Diritto non è sempre semplice: Internet permette di pubblicare a chiunque qualunque cosa e pertanto consente a chiunque di attingere qualsiasi tipo di nozione o informazione, ma non tutti siamo possibili protagonisti. Il rischio è quello di aggirarsi in un supermercato dell’ ICT dove la quantità, la qualità e l’ esuberanza della merce (nozioni, prodotti, proposte di formazione) in vendita possono risultare paradossali. Il II Master in Diritto delle Tecnologie informatiche di Firenze è stato ideato e costruito, all’ insegna della filosofia Csig ( www.csig.it ), perchè possa costituire una bussola di orientamento in un mondo dell’ ICT in continua trasformazione. Ognuno di noi è quotidianamente sollecitato a riflettere sulle proprie competenze, sulla propria professionalità, nello sforzo di individuarne gli elementi portanti, caratterizzanti e di riferimento ed offrirli all’ uditorio. Ai Convegnisti del Master , così come a tutti gli iscritti al Canale Telmatico, verranno offerte le coordinate per muoversi con una libertà di iniziativa edotta e responsabile. È opportuno, quindi, comprendere appieno verso quale stella tenere orientato oggi il timone del Web, se si vuole che sia una innovazione volta alla conoscenza, all’interazione, al dialogo ma anche fondata sulla deontologia, la memoria e la documentazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore