MasterPass, è accordo fra PayPal e Mastercard

E-paymentMarketing
MasterPass è frutto dell'accordo PayPal e Mastercard
0 9 Non ci sono commenti

In base all’accordo, i consumatori e i piccoli esercenti potranno trasferire al volo somme di denaro dal proprio account PayPal su una carta di debito Mastercard. PayPal otterrà incentivi associati ai volumi delle transazioni, senza pagare tariffe

MasterPass è il frutto dell’intesa fra PayPal e Mastercard. In base all’accordo, i consumatori e i piccoli esercenti potranno trasferire al volo somme di denaro dal proprio account PayPal su una carta di debito Mastercard. PayPal otterrà incentivi associati ai volumi delle transazioni e, grazie all’accordo, non dovrà più pagare le percentuali sugli operatori dei portafogli digitali.

MasterPass è una soluzione digitale per “l’Everywhere Commerce”, per semplificare e rendere più sicuri gli acquisti online.
Gli esercenti che processano i pagamenti tramite Braintree, società del gruppo PayPal, avranno a disposizione Masterpass come opzione aggiuntiva di pagamento. Gli esercenti che sfruttano Braintree come piattaforma di pagamento potranno inglobare con semplicità Masterpass nelle esperienze di checkout dei consumatori.

MasterPass servirà per pagare servizi come Uber, AirBnB ed altri che usano la piattaforma mobile Braintree di PayPal. Gli americani guadagnano 5 milioni di location.

MasterPass è frutto dell'accordo PayPal e Mastercard
MasterPass è frutto dell’accordo PayPal e Mastercard

PayPal ha anche lanciato Vodafone Pay insieme all’operatore globale, per semplificare gli acquisti contactless con lo smartphone. Vodafone Pay, infatti, consente di effettuare acquisti nei negozi fisici con lo smartphone, in modalità digitale e attraverso il circuito del gigante dell’e-payment.

In Italia i pagamenti digitali sono saliti a quota 175 miliardi di dollari, un quinto dei consumi delle famiglie avviene ormai tramite e-payment. Per fine anno si stima un autentico boom per i pagamenti digitali: il volume potrebbe attestarsi oltre la soglia dei 26 miliardi.

Il mercato dei pagamenti mobili è stimato da IDC a quota 1 trilione di dollari nel 2017. I pagamenti mobili, secondo Gartner, rappresentano un mercato globale da 720 miliardi di dollari di valore dal 2017. In crescita rispetto ai 235 miliardi di dollari dell’anno scorso.

Gli italiani usano la carta meno di una volta a settimana, lontano dalla media europea. Bisogna accelerare, ma accordi come quello di Mastercard e PayPal va nel verso giusto.

Rispondere alle esigenze del cliente e avviare partnership, sono alcuni dei principi fondamentali per PayPal che guidano le azioni della nostra azienda, offrendo ai nostri clienti maggiori opportunità per gestire e trasferire denaro più facilmente, online, tramite app e in negozio”, ha affermato Dan Schulman, Presidente e CEO di Paypal. “Con ogni accordo firmato, riusciamo ad espandare e aumentare il valore del nostro brand, e a migliorare il nostro business. Mastercard è nostro partner di fiducia da molti anni e insieme continueremo ad innovare, contribuendo a far crescere i pagamenti digitali e a migliorare le esperienze di pagamento per i nostri clienti comuni.”

I consumatori, che effettuino pagamenti nel mondo fisico o digitale, vogliono avere accesso ad un marchio a loro familiare, come Mastercard”, ha precisato Ajay Banga, Presidente e CEO di Mastercard. “L’estensione della partnership con PayPal rafforza ulteriormente il nostro impegno verso i miliardi di nostri titolari di carta in tutto il mondo, offrendo loro la possibilità di pagare quando, dove e come desiderano e rendendo possibile allo stesso tempo un’esperienza di pagamento semplice e sicura, come ci si aspetta da Mastercard“.

  • Presto non avremo più bisogno di portare contanti o carte in giro e il nostro smartphone si trasformerà in un portafoglio mobile. Ma quanto ne sai del mondo dei pagamenti “mobili”? Mettiti alla prova con un Quiz!
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore