Maxim.it cambia le regole del gioco

Marketing

E con questa prerogativa che si presenta oggi, dopo le anticipazioni di fine settembre, il nuovo sito internet della rivista maschile Maxim.

Milano – Niente pubblicita, grafica snella e raffinata, immagini di alta qualita e un mare di contenuti. A vederlo cosi sembrerebbe un sito che ha deciso di adottare un modello di business diverso dal solito, quello dei contenuti a pagamento. E infatti e con questa prerogativa che si presenta oggi, dopo le anticipazioni di fine settembre, il nuovo sito internet della rivista maschile Maxim. La scelta del Gruppo Editoriale Futura, che ha abbracciato la filosofia del pay internet di Gekolab, e stata quella di offrire un servizio valido ai propri affezionati lettori e ai navigatori della grande rete. Maxim.it mette quindi a disposizione la storia del maschile e, in particolare, tutte le donne bellissime che ne hanno decretato il successo. Un archivio completo, che parte dalle foto esclusive di Alessia Fabiani, protagonista del calendario di Maxim in uscita a fine mese, ritratta durante il backstage dello stesso calendario dal fotografo Roberto Rocco, e presentata in anteprima solo sul sito. In controtendenza con la concorrenza, e con leditoria on-line in genere, Maxim.it non basa la propria capacita di offrire valore aggiunto ai suoi utenti sulla raccolta pubblicitaria ma, bensi, sui servizi premium in abbonamento. Questo significa semplicemente che il sito e a pagamento, una scelta difficile ma obbligata, per quegli editori che vogliono poter offrire un servizio di qualita. Da tempo sosteniamo che Internet puo essere PAY – ha commentato Dimitri Albino, Amministratore Delegato di Gekolab, aggiungendo – Siamo contenti di aver trovato in Futura un editore che ha ancora la voglia di osare, su un mercato particolarmente statico. Maxim.it lancia quindi un modello, quello dei contenuti di qualita a pagamento, che siamo sicuri sara seguito a breve da molti altri operatori. [ STUDIOCELENTANO.IT ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore