Maxtor pensa ai Mac

CloudServer

La società estende la semplicità e la potenza dello storage condiviso al mondo Apple

Maxtor ha iniziato la distribuzione della propria soluzione Shared Storage Plus con supporto al sistema operativo Mac OS X versione 10.4 “Tiger”. Grazie a questa soluzione gli utenti Mac OS X potranno connettersi a un unico dispositivo a casa o in ufficio e condividere, archiviare file di dati, oppure stampare foto e riprodurre filmati. La proposta Maxtor incontrerà sicuramente il favore dei numerosi possessori di sistemi Mac, che ultimamente sembrano essersi conquistati ampi spazi all’interno degli ambienti Home. Le caratteristiche della soluzione Maxtor Shared Storage Plus permetteranno di ascoltare brani musicali attraverso un sistema audio connesso, visionare un filmato grazie a un impianto home theatre compatibile con gli standard DLNA e UPnP AV, e contemporaneamente scorrere le foto desiderate sul proprio pc casalingo. La soluzione Maxtor che supporta fino a 20 connessioni simultanee sarà distribuita a livello mondiale nel corso del prossimo mese, con un prezzo suggerito di 299.95 dollari per il modello a 200GB, 399.95 dollari per la soluzione a 300GB, e 499.95 dollari per quella a 500GB.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore