McAfee lancia l’allarme sicurezza per Windows mobile

Sicurezza

In base a un recente annuncio della società sembra che il sistema operativo
degli smartphone sia vulnerabile al malware

Lo specialista in soluzioni di sicurezza McAfee ha presentato i risultati di una ricerca sui sette punti deboli degli smart phone basati sul sistema operativo Microsoft, Windows Mobile che risultano vulnerabili agli hacker. Nel white paper intitolato ?Mobile Malware: Threats and Prevention?, i ricercatori di McAfee Avert Labs esaminano come le minacce compromettono l’uso dei contenuti dei telefoni e come trasformano gli apparecchi in dispositivi per il controllo a distanza. I ricercatori inoltre danno dei consigli per ridurre il rischio di possibili attacchi. Il malware mobile negli ultimi anni è cresciuto. Gli Avert Labs prevedono un aumento continuo dei software malevoli indirizzati agli smartphone man mano che questi dispositivi costano meno e sono più diffusi. In particolare, secondo gli Avert Labs, le minacce verso Windows Mobile possono crescere in modo significativo perché l’attuale impianto del sistema operativo lascia spazi a creatori di malware. Durante le ricerche su Windows Mobile di Microsoft, gli Avert Labs hanno scoperto vulnerabilità tra cui l’esposizione involontaria dei contenuti presenti sul dispositivo, come messaggi di testo, e-mail, documenti, registrazioni di chiamate e rubriche dei contatti. Inoltre, un aggressore potrebbe monitorare le chiamate o utilizzare un tipo di telefono basato su Windows Mobile, come dispositivo per la sorveglianza remota completa grazie a voce, foto e video. Ciononostante, secondo gli Avert Labs non c’è ragione per un immediato allarme. Il malware mobile che esiste oggi non è particolarmente pericoloso. Il white paper ?Mobile Malware: Threats and Prevention? è disponibile a questo indirizzo: http://www.mcafee.com/us/threat_center/white_paper.html .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore