McAfee vuole Secure Computing

Aziende

L’offerta del vendor di sicurezza vale 465 milioni di dollari

McAfee ha offerto 465 milioni di dollari per acquisire Secure Computing. L’offerta è cash e pari a 5,75 dollari per azione comune. Nelle turbolenze di wall Street delle ultime settimane, il mercato risponde consolidandosi: acquisizioni e fusione sono tornate di gran moda.

L’azienda californiana Secure Computing dovrebbe portare in dote a McAfee una serie di prodotti e servizi, creati per aiutare gli utenti a proteggere il Web, e-mail, e i network. Se andasse in porto l’acquisizione, McAfee sarebbe in grado di offrire un portafoglio sicurezza, completo, single-source network, dedicato a una grande varietà di aziende, dalle piccole alle globalizzate.

McAfee ha appena lanciato Artemis. Gli utenti che utilizzano le soluzioni antivirus della società in ambiente Windows vedono aggiornate le loro protezioni da malware . Se il software trova un programma che sospetta pericoloso manda una richiesta a un database ospitato sul server degli Avert Labs che rispondono sulla pericolosità collegandosi direttamente agli endpoint protetti da Artemis. Artemis è oggi disponibile come parte del servizio McAfee Total Protection Service per le piccole e medie imprese, ed entro fine mese anche per McAfee VirusScan Enterprise e sui prodotti McAfee consumer.

Leggi anche da Network News: McAfee Artemis, la protezione nel cloud computing

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore