MechAssault 2: Lone Wolf

Management

Lone Wolf riprende lo schema di gioco del primo, MechAssault, e ripropone gli epici scontri tra BattleMech

Lone Wolf riprende lo schema di gioco del primo, MechAssault, e ripropone gli epici scontri tra BattleMech, immensi robot antropomorfi dotati di un’impressionante potenza di fuoco. Il gioco è basato sull’azione più pura e, senza alcuna pretesa di simulazione. In questo nuovo capitolo fanno la loro comparsa nuovi mezzi bellici (quali aerei e carri armati), anche se la novità più significativa è costituita dalla possibilità di abbandonare il proprio robot, per appropriarsi di quelli nemici. Alla campagna in solitario si affiancano le eccezionali modalità di gioco in multiplayer: on-line (fino a 12 giocatori) e in locale tramite lo sdoppiamento dello schermo sul medesimo televisore (“split screen”), entrambe talmente ben riuscite da costituire la vera ragion d’essere del gioco. La grafica, ricca di effetti speciali, è di ottimo livello anche se talvolta risulta non molto fluida. Lone Wolf è molto divertente, soprattutto se giocato in multiplayer, ma è dedicato soprattutto a chi ama sparare con armi di grosso (molto grosso) calibro senza pensarci troppo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore