Meglio lavventura, dicono i tecnici inglesi

Network

Una ricerca di Royalblue svela una decisa propensione allavventura tra i lavoratori It

Una ricerca commissionata da Royalblue, vendor di software, ha svelato che in realtà chi lavora nellIT ha uno spiccato senso dellavventura. Guardando a Hollywood il loro eroe è sicuramente Bruce Willis, immagine da duro che sembra riacquistare tutto il suo fascino. Oltre il 70% degli intervistati cerca di interpretare il suo lavoro come la classica battaglia tra buoni e cattivi, dove in questo caso i cattivi sarebbero gli hacker che tentano di violare i network. L80% dei techies preferisce una vacanza-safari al periodo di assoluto riposo. Demolito anche il mito di bevitori di birra; la maggioranza ha confessato di preferire il gin-tonic. Limmagine del tipico geek seduto tutto il giorno davanti a uno schermo e incapace di qualsiasi relazione sociale, viene quindi messa in discussione da questa nuova ricerca Limmagine del tipo chiuso sta scomparendo, sempre più i techies si dimostrano disposti ad aiutare i loro colleghi anche senza ricevere nulla in cambio spiega Lee Chadwick, direttore vendite e marketing di Royalblue. Tra gli altri colleghi, i pregiudizi però rimangono il 25% degli intervistati si sente ancora guardato con indifferenza o con lo stereotipo del geek, mentre l11% si sente addirittura guardato in maniera negativa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore