Memoria flash per portatili

LaptopMobility

La memoria flash Ssd messa a punto da SanDisk, grazie ai 32 Gb di capacità,
si propone come alternativa degli hard disk interni nei portatili.

Maggiore durata e un funzionamento perfetto in qualsiasi situazione sono le prerogative delle memorie flash Ssd annunciate da SanDisk. Grazie alla capacità da 32 Gb e le prestazioni disponibili, afferma SanDisk, queste memorie rappresentano una vera e propria alternativa all’hard disk interno presente nei notebook. Ciò è stato reso possibile grazie alla riduzione dei costi di produzione delle memorie Nand ad elevate prestazioni, in precedenza disponibili solamente per le forze armate, in campo aerospaziale e per le aziende di telefonia. ??La memoria Ssd da 32 gigabyte ? ha dichiarato Eli Harari, ceo di SanDisk – rappresenta la quinta generazione di dispositivi basati su memorie di tipo flash sviluppati da Msystems, da noi recentemente acquisita?. La società prevede un aumento di questo tipo di soluzioni nei prossimi anni, grazie anche a una parallela riduzione del costo delle memorie flash. Secondo i tecnici dell’azienda la memoria Ssd consente una vita di due milioni di ore prima di mostrare degli errori (Mtbf). La memoria raggiunge una velocità di lettura di 62 megabyte al secondo e una capacità di lettura casuale di 7.000 input/output al secondo per un trasferimento di 512 byte. E garantisce, a detta del produttore, un consumo di energia inferiore rispetto ai normali hard disk usati sui portatili, consentendo una maggiore autonomia della batteria.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore