Memorie Ssd al posto degli hard disk nei server Sun

CloudServer

Sun spinge sull’acceleratore e si indirizza verso la rapida sostituzione degli hard disk con le memorie Ssd

Mentre i lettori di memorie Solid State Drive (Ssd) fanno lentamente la loro apparizione nei portatili e nei server blade, Sun prova a dare un colpo d’acceleratore su questo fronte, con la decisione di andare a sostituire, nei prossimi mesi, tutti gli hard disk dei propri server e sistemi storage con la tecnologia Ssd. Nel 2009, quasi tutti i server saranno dotati di Ssd, secondo quanto previsto dal costruttore.

Le schede Ssd sono costituite da memoria elettronica, più spesso di tipo Flash . Fino a ieri, il loro prezzo era giudicato proibitivo in rapporto a quello dei dischi classici. Mediamente, occorre stimare a 460 dollari per una Ssd da 128 Gb, mentre un hard disk da 160 Gb si trova anche a 60 dollari. Secondo quanto stimato dagli analisti di iSuppli, i prezzi delle Ssd non potranno far concorrenza a quelli dei dischi magnetici almeno per altri tre o quattro anni, in questo allineandosi al pensiero di un vendor come Seagate, che ha da poco annunciato di non prevedere una conversione per la propria offerta a breve termine.

Invece, Sun stima che il calo dei prezzi sarà assai più rapido e che, dunque, il marcato adotterà Ssd molto velocemente, traendo profitto dalle migliorie prestazionali (una velocità fino a cento volte superiore), senza dover cambiare le applicazioni. L’impatto sui data center potrebbe essere più forte di quello della virtualizzazione, secondo il costruttore, che immagina una rivoluzione nello storage già entro i prossimi 6-9 mesi.

Nell’ottica dell’ecoresponsabilità, inoltre, va notato che le memorie Ssd consumano circa un quinto della potenza dei dischi ordinari. I prezzi non sono ancora stati annunciati, ma Sun indica che gli utenti potranno testare le versioni dei server con Ssd per sessanta giorni gratuitamente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore