Mercato chip, Abu Dhabi acquisisce Chartered Semi

Aziende

Advanced Technology Investment (ATIC), proprietà del governo di Abu Dhabi, ha messo a segno l’operazione per 1,8 miliardi di dollari. A marzo Atic ha creato Globalfoundries, la joint venture con Amd. Per rivaleggiare contro Tsmc

Abu Dhabi mette le mani su Chartered Semi, il foundry chipmaker di Singapore.

Advanced Technology Investment (ATIC), proprietà del governo di Abu Dhabi, ha messo a segno l’operazione per 1,8 miliardi di dollari. A marzo Atic ha creato Globalfoundries, la joint venture con la statunitense Amd.

L’accordo è sottoposto al semaforo verde delle autorità di mercato.

ATIC ha affermato che integrerà la tecnologia di Chartered nella produzione dei wafer a otto e 12- pollici di Globalfoundries, che ha fabbriche a Dresda (Germania) e sta costrudento un impianto nello stato di New York.

La combinazione di Globalfoundries e Chartered, il trerzo foundry chipmaker al mondo, dovrà vedersela con Tsmc di Taiwan e altri concorrenti del mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore