Mercato delle comunicazioni mobili in Italia: stato attuale e prospettive di sviluppo

Workspace

IDC presenta Mobile e Wi-Fi Executive Seminar 2004.

IDC annuncia Mobile e Wi-Fi Executive Seminar 2004, organizzato a Milano per il 23 febbraio presso il Milan Marriott Hotel. L’evento si propone di delineare uno scenario completo sulle evoluzioni del settore delle comunicazioni mobili. Gli analisti IDC illustreranno i trend più recenti relativi alla domanda, ricavati da un’attività continuativa di ricerca sul mercato wireless. Tra gli altri parteciperanno all’evento IDC in qualità di relatori Alessandro Lorenzelli, Research Manager Telecom Internet, IDC Southern Europe e Maurizio Brioschi, Head of e-Service Technologies Unit, CEFRIEL Politecnico di Milano. «L’anno passato è stato caratterizzato da una serie di macro tendenze tra cui bisogna sicuramente citare la crescita dei servizi di comunicazione voce, il grande sviluppo del segmento servizi dati, il sostegno all’innovazione da parte degli operatori con il rilascio di servizi a valore aggiunto innovativi (tra cui le video chiamate e la mobile TV), l’ingresso sul mercato delle soluzioni UMTS (3) e il lancio di i-Mode», ha affermato Alessandro Lorenzelli. «A questo scenario si sono aggiunte le dinamiche relative al mercato dei terminali, che ha visto la diffusione di massa di terminali mobili con funzionalità di fascia medio alta, a sostegno delle evoluzioni del parco servizi degli operatori mobili e dei Service Provider». Analizzando questi trend, appare evidente come le comunicazioni mobili rappresentino oggi una via primaria d’interazione fra gli utenti, sia nel mondo consumer che nel settore business. Il mobile risulta quindi essere una delle chiavi di volta del tessuto economico e sociale italiano. Si è inoltre assistito ad una naturale evoluzione della qualità potenziale dei servizi fruibili sui terminali mobili, per permettere agli utenti di consolidare sempre più l’uso del telefono cellulare in ambiti che non siano solamente comunicativi ma anche informativi, ludici, e di interscambio di valore. «Il 2003 ha visto la focalizzazione dell’intero sistema di offerta verso il rilascio di servizi di impostazione prettamente ludica per l’utente consumer, quali i giochi, le comunicazioni sportive, i clip video e musicali e gli MMS, solo per citarne alcuni», ha ribadito Alessandro Lorenzelli. «D’altra parte invece le potenzialità nel mondo business dei sistemi di comunicazione cellulari, basate sul loro grado di pervasività, sono ancora da sviluppare».

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore