Mercato discografico italiano: bene i Dvd, male i Cd

AccessoriWorkspace

Il mercato diminuisce del 7,9%. Ma il segmento del Dvd musicale è in pieno boom

Ecco i dati del mercato discografico italiano: in generale è un mercato in crisi con 31 milioni di vendite contro i 36 milioni del 2003. Ma il calo complessivo del 7,9% è compensato da da alcune note positive: i Dvd musicali sono infatti in pieno boom, con crescite del 55,5% in unità vendute e del 45,1% in valore. Il segmento dei Dvd rappresenta quindi un settore in espansione e in via di consolidamento, pur non riuscendo ancora a controbilanciare il calo dei dischi dell’intero mercato discografico italiano. La vendita di un milione e settecentomila Dvd musicali ha sorpassato le vendite dei supporti Cd singoli in Italia. Tutta da scoprire è inoltre la portata dell’ingresso dei Music store online (da Apple iTunes a Msn di Microsoft): stanno crescendo e sono da valutare nei prossimi mesi. In crescita è infine il segmento della musica digitale sulla telefonia mobile (suonerie eccetera): è un fatturato in incremento, in rapida espansione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore