Mercato IT, l’accordo Wto da un trilione di dollari

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Accordo Wto per azzerare 200 tariffe IT vale un trilione di dollari
1 0 Non ci sono commenti

L’accordo Wto per tagliare 200 tariffe IT, vale un trilione di dollari

L’intesa del World Trade Organization (Wto), volto a ridurre le tariffe nel mercato IT vale un trilione di dollari, ma potrebbe proseguire o fallire nel giro di 24 ore. La maratona negoziale serve per azzerare le tariffe su più di 200 categorie di prodotti elettronici e IT, spaziando dalle console per i videogame ai software per Pc, dai sistemi di Gps alle apparecchiature mediche più hi-tech.

I Paesi coinvolti rappresentano il 97% del commercio IT globale. L’espansione del Information Technology Agreement del WTO, vorrebbe stabilire il primo taglio di tariffe in un decennio.

Accordo Wto per azzerare 200 tariffe IT vale un trilione di dollari
Accordo Wto per azzerare 200 tariffe IT vale un trilione di dollari

Le 200 differenti tariffe finora hanno pesato sulle esportazioni mondiali: parliamo di quella del 25% sui semiconduttori di nuova generazione; o i dazi fino all’8% sui macchinari per la risonanza magnetica o i sistemi di navigazione satellitare.

L’accordo favorirebbe non solo la Silicon Valley, e tutti i settori più evoluti del settore produttivo “made in Usa”, ma anche i vendor cinesi, che potrebbero varcare le frontiere con maggiore facilità con i loro prodotti low-cost.

Il tempo stringe: l’accordo Wto ha tempo fino alle prossime ore, poi, potrebbe essere troppo tardi. A sbloccare l’accordo nelle scorse settimane era stato l’incontro al vertice fra USA e Cina, ma ora è da superare il nodo della Sud Corea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore