Gartner delinea 4 alternative per restare nel mercato Pc

AziendeMercati e Finanza
Mercato Pc: Gartner delinea 4 alternative per restare competitivi
2 2 Non ci sono commenti

La top five dei vendor di Pc mobili ha guadagnato appena l’11% di market share negli ultimi 5 anni, ma a spese della profittabilità. I vendor PC sono a un bivio: fra revisione dei loro business o l’addio al mercato PC dal 2020, secondo Gartner

La società d’analisi Gartner afferma che i vendor PC devono fare una revisione ai loro business o lasciare il mercato Pc dal 2020. E propone quattro alternative strategiche per rimanere competitivi nel mercato PC. Se le aziende decidono di restare, hanno velocemente necessità di determinare quali cambiamenti affrontare o quali alternative scegliere per adattarsi a un mercato PC sempre più competitivo. “Il modello di business dei PC che abbiamo tradizionalmente conosciuto, non c’è più. La top five dei vendor di Pc mobili ha guadagnato l’11% di market share negli ultimi 5 annidal 65% nel 2011 al 76% nella prima metà del 2016; ma ciò avviene a spese della profittabilità” spiega Tracy Tsai, vice presidente della ricerca di Gartner. “Ma ciò non significa che il mercato Pc sia finito, intanto la base di PC installato continuerà a rimanere in declino nel prossimo quinquennio, con una continua erosione di ricavi e profitti dei vendor del mercato Pc“.

 

Worldwide PC Installed Base, 2015-2019 (Actual Units)

Device Type 2015 2016 2017 2018 2019
PCs (Desk-based, Notebook and

Ultramobile Premium)

1,485,276 1,442,329  

1,400,050

 

1,362,622

 

1,333,450

Source: Gartner (September 2016)

 

Il modo tradizionale di guadagnare quote di mercato, che consiste nel competere sui prezzi per stimolare la domanda, semplicemente non funzionerà nel mercato Pc nei prossimi 5 anni“, ha dichiarato Tsai. “Oggi i vendor PC dicono adeguarsi a nuove realtà che stanno rimodellando i consumi, a partire dal fatto che si è allungato il ciclo di vita dei PC, fino all’ultimo, le applicazioni business dei PC e lo storage si stanno spostando sul cloud, e fanno meno affidamento sulle prestazioni dei PC e, soprattutto, il fatto che prezzi e specifiche non sono sufficienti per giustificare un upgrade di un PC — ma a fare davvero la differenza è una nuova e migliore esperienza clienti“.

Gartner ha identificato 4 strategie alternative che i vendor PC possono adottare per adeguarsi al mercato Pc del futuro. Essi sono basati sulla cultura e asset aziendali, operazioni di business e innovazione tecnologica, e servono a rinverdire il business.

Prima alternativa — Attuali Prodotti e Modelli di Business

Questa alternativa è l’approccio più conservatore, e prevede che i vendor continuino con le loro operazioni di business e di vendita degli attuali Pc. Essa richiede alti volumi per generare abbastanza flusso di cassa per coprire i costi di business, così, in un mercato in declino, il consolidamento dei vendor è inevitabile. L’obiettivo consiste nel proteggere e mantenere il business PC, ma i rischi sono alti, soprattutto se vanno avanti le alternative di Intel e Microsoft.

Mercato Pc: Gartner delinea 4 alternative per restare competitivi
Mercato Pc: Gartner delinea 4 alternative per restare competitivi

I vendor PC devono snellire le operazioni, cambiare obiettivi, invece di guadagnare market share, meglio focalizzarsi sulla crescita delle proporzioni delle vendite dei modelli mid-range e di fascia alta, per migliorare i profitti operativi per sostenere i business di lungo termine” precisa Tsai. “Altro fattore chiave necessita di cambiare gli schemi di compensazione delle vendite. I vendor PC devono incentivare il traino dei teamn di vendite interne e i partner di canale, abbandonare i concetti di volume e market share per focalizzarsi sui nuovi capisaldi, margini e profittabilità. I vendor PC devono allontanarsi dai ‘desideri di distributori e rivenditori’ per concentrarsi sulle ‘esigenze degli utenti’“.

Seconda alternativa — Mantenere gli attuali prodotti e adottare nuovi modelli di business

L’alternativa suggerisce ai vendor PC di formare nuovi team che possono sperimentare nuovi modelli di business e ricavi per i prodotti PC, come il PC-as-a-service. In questo scenario, il modello di business è agile, permette di prendere rischi ed accettare fallimenti. I vendor, per esempio, potrebbero diventare partner di editori di contenuti di education digitale. I dispositivi 2-in-1 potrebbero essere forniti in bundle con contenuti digitali in abbonamento; il PC è gratuito per gli utenti, ma è sussidiato dal publisher.

Terza alternativa — Nuovi prodotti, mantenendo l’attuale modello di business

La terza alternativa è la modalità più conservatrice per esplorare l’offerta dei prodotti e nuove opportunità di mercato, come rendere i PC più smart in termini di sensori, linguaggi, emozioni e opzioni touch; espandersi nella connected home; o sviluppare prodotti dedicati per mercati verticali. Si tratta di un modo graduale per i vendor PC, per espandersi in nuovi prodotti basati sui business model attuali.

Quarta alternativa — Nuovi prodotti e nuovi modelli di business

Quest’ultima alternativa è il modo più aggressivo per trasformare sia le operazioni di business che per apportare innovazioni di prodotto. In questo scenario, i vendor PC potrebbero istituire una nuova unità di business in modo differente ed esplorare soluzioni tecnologiche per creare una linea di prodotti completamente nuova. Per percorrere questa strada, bisogna lavorare con nuovi partner di canale e vendor independenti di software e lanciare partnership con startup. I modelli di risorse e ricavi potrebbero essere totalmente differenti dall’esistente struttura dei vendor.

Un esempio giunge dai robot assistenti personali. Un PC può funzionare da “maggiordomo delle informazioni” a casa, una combinazione di chat bot ed assistenti virtuali personali ad attivazione vocale, con fatturato derivante da sviluppatori e contenuti di terze parti e service provider, come nel retail, sanità, education, settore video o musica.

I vendor PC devono riflettere sui business che potrebbero emergere dalle 4 alternative discusse qui” conclude Tsai. “Alcuni vendor esigono una nuova strategia di business e prodotti, per trasformare il contesto. Essi devono identificare le loro competenze core, valutare le loro risorse interne, ed adottare una o più alternative di business e modelli di innovazione di prodotti, per decidere se restare o lasciare il mercato PC.”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore