Mercato router in buona salute

NetworkReti e infrastrutture

La crescita dell’area Emea nel primo trimestre 2006 si è attestata sul 2.6%,
secondo il rapporto stilato da Idc.

Fatturato a quota 1.39 miliardi di dollari, con una crescita del 2.6%. Questi i numeri raggiunti dai router nel primo trimestre dell’anno nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), presentati dalla società di analisi Idc. L’andamento positivo è sostenuto, secondo gli analisti, dalla forte domanda di router di fascia alta proveniente dai service provider. Il periodo ha visto i diversi comparti raggiungere risultati differenziati. Il segmento residential, che include i router wireless, cala dell’8.7% e si attesta su un fatturato di 541 milioni di dollari, pur rimanendo il settore più ampio del mercato. La fascia alta dei router, che segue a ruota, registra invece incrementi nell’ordine del 9.5%. Dal punto di vista dei produttori, Cisco guadagna oltre il 10% nel periodo, portando le proprie quote di mercato complessive al 42.2%. La crescita di Cisco, secondo Idc, risulta essere ancora superiore, includendo la divisione Linksys. Bene anche Jupiter, accerrimo rivale di Cisco soprattutto nella fascia alta, che si attesta oltre il 10% di quote di mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore