Mercato server 2003: IBM secondo IDC

ComponentiWorkspace

Nel 2003 IBM è stato il primo produttore di server al mondo con una
quota di mercato del 31,6% in termini di fatturato.

Ottima la performance del colosso nei primi tre trimestri 2003, che nel quarto e ultimo ha ottenuto una quota del 37,8%. Queste le stime di IDC. IBM ha guadagnato costantemente in termini di market share nei principali segmenti: nel quarto trimestre è cresciuta di 2 punti percentuali, totalizzando nel corso dell’anno un aumento di 2,3 punti. Per quanto riguarda il mercato dei server UNIX, IBM ha guadagnato nel quarto trimestre 3,1 punti di market share, raggiungendo 4 punti di crescita nell’arco di tutto il 2003. Nel mercato dei server Intel, IBM nel quarto trimestre ha guadagnato 0,4 punti di market share, guadagno che diventa di un punto percentuale se si considera l’intero anno. In uno dei segmenti in maggiore espansione, quello dei blade server, IBM è risultata prima con una quota di mercato del 43,5% nel quarto trimestre e del 38,4% su base annua. Nell’area dei server Linux, il market share IBM è stato di 0,6 nel quarto trimestre e dello 0,7 nell’intero anno, mentre HP e Dell hanno perso terreno sia nel quarto trimestre sia nell’intero anno. Per quanto riguarda il mercato italiano, IBM ha ottenuto una quota del 50,7% nel quarto trimestre e del 48,9 % nell’intero 2003 con un aumento di 5,4 punti. HP è seconda: nel quarto trimestre con il 32,5% di market share e nell’intero 2003 con il 29,5%. Sun è al terzo posto con il 6,7% di quota nel quarto trimestre 2003 e con il 7,8% nell’intero 2003. In particolare nel mercato dei server Intel, nel quarto trimestre 2003, IBM ha raggiunto una quota del 31,6% mentre nell’intero 2003 il market share è stato di 32,9% con una crescita di 3,9 punti. Nell’area Unix, il market share di IBM è stato di 35,8% nell’ultimo trimestre e di 29,1% nel 2003, con un incremento di 5,6 punti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore