Mercato server: testa a testa tra Microsoft e Unix

Workspace

Idc registra nel primo trimestre dell’anno la parità fra i due sistemi operativi. Intanto Linux vola

Il mercato dei server rallenta la corsa, ma mantiene una solida crescita del 5% a quota 12.1 miliardi di dollari; sul fronte dei sistemi operativi, Linux accelera (con una crescita del 35,1% a quota 1.2 miliardi di dollari) e soprattutto Microsoft raggiunge la quota di mercato di Unix. Questi sono in sostanza i dati di Idc. Microsoft Windows server cresce del 12%, a quota 4,2 miliardi di dollari, raggiungendo il valore in dollari del mercato di Unix, che tuttavia registra un incremento solo del 3%. Sia Microsoft che Unix, secondo Idc, si contendono il 35% delle quote del mercato serve r. In particolare la crescita di Windows server è trainata dal segmento enterprise. Le classifiche dei top vendor di Idc coincidono, salvo le consuete differenze di misurazione, con le tendenze registrate dalla società rivale Gartner.: Ibm si piazza prima in classifica per fatturato, mentre Hp è al comando per le vendite. Il trimestre infine conferma il momento buono dei blade server in crescita del 106%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore