Merkel e Hollande vogliono una rete europea

MarketingNetworkReti e infrastrutture
La gestione di Internet deve cambiare, dopo lo scandalo NSA
0 0 3 commenti

La cancelliera Angela Merkel ed il presidente francese Francois Hollande puntano a costruire un network di comunicazione europeo, in cui le email e i dati non passino dagli Stati Uniti

Il caso Prism e lo scandalo NSA non lasciano solo strascichi, freddezza ed imbarazzo. La cancelliera Angela Merkel ed il presidente francese Francois Hollande pensano a costruire un network  di comunicazione europeo, in cui le email e i dati non passino dagli Stati Uniti. Reuters riporta che Merkel andrà in visita in Francia mercoledì: vuole dare una risposta agli USA, colpevoli di sorveglianza di massa in Germania, forse a danno di aziende tedesche. Perfino il celulare di Merkel è stato spiato dagli USA. La situazione intollerabile, emersa dopo le rivelazioni di Edward Snowden sulla National Security Agency, sta portando i nodi al pettine, soprattutto dopo che Snowden ha accusato NSA di spionaggio industriale ai danni di Siemens.

Merkel ha dichiarato di disapprovare che aziende come Google e Facebook abbiano i server negli USA, un Paese con un basso livello di protezione dati. Ma la Germania, nel colloquio con la Francia, affronterà anche il nodo della riforma della normativa sulla privacy, da aggiornare in Europa dopo il caso NSA.

Quanto ai provider, dovrebbero cessare di sfruttare la ridondanza di Internet, facendo rimbalzare i messaggi oltreoceano: far varcare l’Atlantico alle email interne all’Europa non offre sicurezza ai cittadini europei. E Parigi concordo con Hollande.

Anche la Commission europea (EC) vuole che la gestione di internet non sia  più nelle mani degli Stati Uniti. Secondo Neelie Kroes, commissario per l’Agenda Digitale, un’idea potrebbe consistere nel decentralizzare le istituzioni che gestiscono aspetti chiave di internet. La mappa globale della governance di Internet potrebbe essere ridiscussa nell’arco del prossimo biennio: “I nostri diritti umani e le nostre libertà fondamentali potrebbero non essere negoziabili“. Per esempio, potrebbe essere globalizzata la gestione di Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) che gestisce gli internet protocol (IP) e i nomi di dominio. Si potrebbe creare una piattaforma online Global Internet Policy Observatory (GIPO) it is creating.

La Germania difende la privacy dalla sorveglianza di massa, anche per motivi storici: sia Hitler che la Germania comunista dell’Esta spiavano i cittadini, in maniera invasiva ed anti democratica.

Rafforzare il modello multi-stakeholder è l’unico modo per preservare la Rete come un rapido motore di innovazione.

La gestione di Internet deve cambiare, dopo lo scandalo NSA
La gestione di Internet deve cambiare, dopo lo scandalo NSA
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore