Mette il turbo la vendita di telefonia mobile

MobilityNetworkWlan

Gartner ha registrato nel secondo trimestre un aumento del 35% delle vendite di cellualri a livello mondiale

I cellulari, soprattutto se equipaggiati di fotocamere o dotati di display a colori, stanno riscuotendo un successo clamoroso che, secondo i dati della società Gartner, potrebbe raggiungere il traguardo record dei 650 milioni di pezzi venduti. Usciamo però dalle ipotesi e restiamo con i piedi per terra, alle cifre di oggi: il trimestre appena concluso, rispetto al quarter del 2003, ha visto superare le 156 milioni di unità in tutto il mondo. Del resto il fenomeno di forte crescita non appartiene soltanto ai mercati maturi, ma è globale: un dato che per esempio balza agli occhi è la ribalta dell’America latina, capitanata dal Brasile. Nel Vecchio continente e in America l’acquisto riguarda sostituzioni di precedenti modelli divenuti obsoleti. E qui i grandi produttori hanno guadagnato qualche quota di mercato a scapito dei piccoli: Nokia con il 29,7% del secondo trimestre fa registrare una modesta ripresa, indice comunque di un cambiamento di rotta rispetto allo share precedente del 28,9%. Nokia blocca la sua parabola discendente; anche se lontano dalla quota del 35,6% di solo un anno fa, mantiene saldo il vertice della classifica: se il rilancio delle vendite sia merito o meno di una robusta politica degli sconti, lo si vedrà prossimamente. Al secondo posto, distanziata a varie lunghezze, intanto c’è Motorola che fonda i buoni risultati, +15,8%, grazie alle performance sul mercato americano. A quota 12,1 si piazza Samsung che ha dato prova di capacità di crescita rispetto al medesimo trimestre 2003 e incalza Motorola. Seguono poi Siemens, con 10,8 milioni di unità, Sony Ericsson con 10,3 milioni e Lg con 9,4 milioni di pezzi venduti. Tutti gli altri si spartiscono il rimanente 22,9% del mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore