Microarea presenta Security Light

Sicurezza

Il modulo per l’Erp Mago.Net dedicato alla protezione di dati e informazioni
per le piccole aziende

L’esigenza della tutela della privacy aziendale attraverso tecnologie per l’autenticazione e il controllo degli accessi è molto sentita oggi non solo dalle grandi organizzazioni, ma anche dalle Pmi, ormai consapevoli del ruolo centrale delle risorse informative e dell’importanza di una loro adeguata salvaguardia. Tenendo conto di questa necessità Microarea ha messo a punto ?Security Light? per Mago.Net, un modulo semplificato e più ?leggero? (rispetto al tradizionale ?Security?), progettato proprio per i bisogni specifici delle strutture di piccole dimensioni.

Security Light consente di personalizzare, in maniera intuitiva accessi autorizzati e divieti in base ai ruoli aziendali di ciascun utente, riducendo le operazioni erronee che derivano da utilizzi impropri del gestionale e i costi per porvi rimedio. L’impostazione della protezione avviene con semplici menu contestuali a tendina, attraverso i quali si applicano con rapidità divieti e permessi per singolo utente o più utenti anche contemporaneamente, dando funzioni, documenti, report, cartelle e moduli. L’effetto è immediato: dal menù di Mago.Net scompaiono gli elementi di cui si è inibito l’utilizzo e compaiono i nuovi. Allo stesso modo anche i moduli EasyLook e Magic Documents, se presenti all’interno del gestionale, daranno accessibilità solo a report e i documenti per i quali l’utente disporrà dei relativi permessi.

La gestione semplice, ma allo stesso tempo completa della privacy, è garantita dal fatto che il modulo non determina una ?personalizzazione? dell’interfaccia, aggirabile tramite artifici tecnici da parte di utenti maliziosi. Gli oggetti sui quali vengono imposte restrizioni vengono infatti disattivati, e le funzionalità corrispondenti non possono essere eseguite, indipendentemente dal tipo di client utilizzato. La gestione del profilo dell’utente è semplificata dalla visualizzazione delle funzionalità accessibili o vietate, con la presenza di icone verdi e rosse, o gialle, quest’ultimo caso quando all’interno della cartella in questione coesistono oggetti negati e oggetti visibili. Questo sistema di visualizzazione consente, attraverso lo strumento ?vista d’insieme?, di avere una panoramica dei divieti e dei permessi impostati, semplificando il controllo rapido e la modifica della profilazione di ogni utente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore